Certifico ADR Manager

Disponibile la versione 2019!

Download Trial

Certifico Rifiuti ADR

Associazione ONU ADR / Rifiuto CER

Metodologia pratica - In accordo con la tabella d'ordine di preponderanza dei pericoli 2.1.3.10

Secondo le considerazioni enunciate nell’ADR, presupposto che generalmente un rifiuto si presenta sottoforma di miscela o soluzione, con Certifico ADR è possibile associare ad ogni rifiuto pericoloso, del quale sono individuate determinate caratteristiche di pericolo HP e tra le quali caratteristiche ne è stabilita quella principale, la corrispondente Classe ADR con elencate le materie compatibili con tale Classe e con materie che hanno pericoli secondari associabili alle altre caratteristiche di pericolo HP che il rifiuto può presentare.

Quindi poiché la pericolosità di un rifiuto, secondo procedure di classificazione dirette, può essere stabilita attraverso l’assegnazione delle caratteristiche di pericolo HP, tali caratteristiche, ed in particolare l’individuazione di quella principale, può darci una indicazione diretta della Classe della materia ADR associabile:

Es. 
Rifiuto 1: 
- Caratteristiche di pericolo principale: H8 
- Materia ADR associabile: Classe 8 - Liquido corrosivo, n.a.s.

Presupposto, inoltre, che se siano assegnate altre caratteristiche di pericolo H al rifiuto, la materia ADR  associabile, avrà Classe quella associata alla caratteristica di pericolo HP principale e come pericolo secondario, quella relativa ad altra caratteristica di pericolo HP:

Es.
Rifiuto 2:
- Caratteristica di pericolo principale: H8 
- Caratteristica di pericolo secondaria: H6
- Materia ADR associabile: Classe 8 - Liquido corrosivo, tossico, n.a.s.

Vedi cosa dice l'ADR

Archivio